La salute

Come tornare in linea
dopo gli sgarri natalizi

Come tornare in linea <br />dopo gli sgarri natalizi
Inutile saltare i pasti o limitarsi a qualche avanzo: per non ingrassare dopo le feste bisogna avere un’alimentazione sana ed equilibrata

Come tornare in linea
dopo gli sgarri natalizi

Inutile saltare i pasti o limitarsi a qualche avanzo: per non ingrassare dopo le feste bisogna avere un’alimentazione sana ed equilibrata

I lauti pasti tipici delle feste di Natale mettono ogni anno a dura prova la linea. Per evitare di lievitare insieme ai panettoni e rimanere in forma anche per la tanto attesa notte di Capodanno, è fondamentale evitare gli avanzi e gli eccessi nei giorni successivi ai pranzi e ai cenoni.

Secondo gli esperti, nei giorni successivi sarebbe meglio privilegiare cibi leggeri e facili da digerire, magari cotti al vapore. Privilegiare le carni bianche è un buon punto di partenza per una dieta equilibrata post-maratone a tavola; mentre il pesce—soprattutto quello azzurro—ha un buon apporto di omega 3, un grasso buono che sembra si tratti proprio di un amico di arterie e cuore.

Come accompagnamento, i legumi sono un’ottima idea perché forniscono tante proteine vegetali e sono privi di grassi. In più hanno il vantaggio di essere ottime fonti di fibre e sali minerali, come ferro e magnesio.

Permesse anche la frutta e la verdura, che, oltre ad assicurare acqua, vitamine e sali minerali, apportano fibre. Queste sembra influiscano positivamente sulla motilità intestinale e sul buono stato della flora batterica. In più potrebbero dare una mano nell’assorbire gli alimenti. Sono una buona fonte di fibre anche i cereali integrali, come orzo, farro e riso.

Per condire i vari pasti è concesso dell’olio di oliva extravergine, il quale assicura antiossidanti, ma attenzione a non esagerare. Anche la frutta secca—noci, mandorle, nocciole, arachidi, pinoli e pistacchi—ne è una buona fonte, ma presa a piccole dosi.

Infine, non bisogna dimenticare che è importante assumere tanta acqua, almeno 1,5-2 litri al giorno, in quanto è il costituente principale dell’organismo e, dunque, svolge un ruolo fondamentale per il suo funzionamento. Per fare un esempio, l’acqua regola la temperatura del corpo, favorisce la digestione e consente il trasporto dei nutrienti e la rimozione delle scorie metaboliche. Anche tisane e infusi possono aiutare a depurare e disintossicare il corpo umano dall’accumulo di tossine.

Importante inoltre dedicarsi all’attività fisica e evitate di saltare i pasti, una mossa che in realtà non aiuta affatto. Da evitare, invece, sono abbondanti condimenti, fritti, carni rosse, insaccati, salse, dolci, bevande zuccherate e alcolici. Va limitato anche il consumo di formaggi che, a causa dei loro grassi, rischiano di sovraccaricare il fegato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1