Salute

Gengive e denti sani
con la dieta giusta

Gengive e denti sani <br />con la dieta giusta
Fare scorta di vitamine, privilegiando l’assunzione di kiwi, peperoni e salmone, permette di ridurre le infiammazioni

Gengive e denti sani
con la dieta giusta

Fare scorta di vitamine, privilegiando l’assunzione di kiwi, peperoni e salmone, permette di ridurre le infiammazioni

Non solo abitudini corrette: anche le scelte a tavola contribuiscono a mantenere le gengive in buona salute. Preferire, ad esempio, alimenti come peperoni, ribes, ananas, rucola e sgombro permette infatti di ridurre in misura importante il rischio di incappare in un’infiammazione gengivale, una problematica molto diffusa che comporta rossore e gonfiore delle gengive stesse, sensibilità dentale e alitosi.

In Italia, la Società di Parodontologia e Implantologia (SidP) ne è convinta: arricchire il proprio menu con alimenti ricchi di vitamina C - di cui kiwi, ribes e peperoni sono ottime fonti - significa venire in soccorso delle proprie gengive. Questa vitamina è infatti un prezioso antiossidante, capace di incoraggiare il rinnovamento del tessuto connettivo. Anche fare spazio a salmone, gamberi e ostriche, che contengono vitamina D in grandi quantità, tiene alla larga fastidiose infiammazioni: merito delle proprietà antibatteriche della vitamina, in grado di favorire la salute di ossa e denti. Ottime per il benessere delle gengive sono anche uva, mele e arachidi, ricche di vitamine A, B ed E. Se si assumono con costanza questi alimenti, bastano dalle quattro alle otto settimane per ridurre l’infiammazione gengivale di circa il 40%.

A garantire una bocca in piena salute - anche nel caso in cui si possegga un impianto dentale che si va ad integrare con l’osso - ci pensa anche un’alimentazione costruita sulla riduzione di zuccheri e di grassi insaturi e su un consumo abbondante di verdura, frutta (fresca e secca) e pesce. Non si tratta di alimenti qualunque, ma di nutrienti che vanno ad intervenire in maniera positiva sullo scheletro.

Curare l’alimentazione, tuttavia, è soltanto uno dei comportamenti virtuosi da seguire se si desidera tenere alla larga i disturbi parodontali. Per avere una bocca in salute è importante curare l’igiene orale e adottare una corretta tecnica di spazzolamento. Occorre misurare la forza evitando, in questo modo, di irritare e infiammare le gengive. Fondamentale, poi, utilizzare lo scovolino e il filo interdentale, eliminando così eventuali residui di cibo. Per una corretta salute della bocca, infine, sì a collutori specifici, dopo aver chiesto consiglio al proprio dentista di fiducia. Fare dei risciacqui una volta al giorno non soltanto disinfetta l’irritazione ma dona anche freschezza a tutta la cavità orale.

Adottare uno stile di vita sano, caratterizzato da una costante attività fisica e dall’abbandono di abitudini scorrette, tra cui il fumo, favorisce ulteriormente uno stato di benessere completo della bocca, denti e gengive comprese.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1