La ricerca

I benefici del cioccolato
dall’umore alla linea

I benefici del cioccolato <br />dall’umore alla linea
Fin dall’antichità quello che è oggi è forse il dolce più apprezzato è anche considerato un afrodisiaco naturale

I benefici del cioccolato
dall’umore alla linea

Fin dall’antichità quello che è oggi è forse il dolce più apprezzato è anche considerato un afrodisiaco naturale

Dieci chili a persona: questo il consumo annuo di cioccolato in Svizzera. Nel 2018 sono state vendute oltre 52mila tonnellate. A sminuire i sensi di colpa per gli eccessi di zuccheri, uno studio guidato dall’University College London e pubblicato sulla rivista Depression and Anxiety. Secondo gli scienziati, il cioccolato fondente consumato con regolarità tiene lontana la depressione, riducendo il rischio di insorgenza fino al 70%. Se la notizia dipinge il sorriso sui volti di tanti golosi, i ricercatori frenano l’entusiasmo spiegando che servono ulteriori approfondimenti. Eppure lo studio è di quelli seri: ha coinvolto oltre 13.000 persone in due periodi distinti di tempo (2007-2008 e 2013-2014). Per gli scienziati gli effetti benefici del cacao sarebbero dovuti alla presenza di sostanze psicoattive e neuromodulatori importanti per la regolazione dell’umore e implicati nello sviluppo della malattia. Ma le buone notizie per gli amanti dell’oro nero non finiscono qui. Grazie a teobromina e caffeina, il cioccolato migliorerebbe la concentrazione e avrebbe la capacità di mantenere la mente sveglia, dandole la giusta carica. Il cacao avrebbe anche un potente effetto anti-età. Agirebbe come antiossidante combattendo la produzione di radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Fin dall’antichità quello che è oggi è forse il dolce più apprezzato è anche considerato un afrodisiaco naturale. Oggi la scienza avrebbe scoperto perché. I neurotrasmettitori contenuti nelle fave come anandamide e feniletilamina creerebbero una condizione psicofisica di grande benessere e stimolerebbero eccitazione e attrazione sessuale. Gli studiosi sfiorano il paradosso quando sostengono che, oltre a non far male, l’alimento aiuterebbe anche a rimanere in forma. Una piccola porzione di extra fondente, consumata regolarmente e con un contenuto in cacao pari o superiore al 75%, contribuirebbe a stimolare il metabolismo dell’organismo. La caffeina e la teobromina aumenterebbero la termogenesi – ovvero la produzione di calore – nel tessuto adiposo, soprattutto a livello addominale. E così va a finire che per bruciare calorie bisogna tirar fuori una tavoletta. L’assurdo ha una sua logica, l’importante è rispettare le giuste quantità.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1
    La salute

    I valori giusti
    della pressione

    La fascia ottimale entro cui deve essere compresa è tra 115 e 135 mm Hg quella alta, fra 75 e 85 mm Hg quella bassa

  • 2
    Quattro passi

    Camminate all’aperto
    e lo stress è alle spalle

    Una passeggiata è la soluzione migliore per chi vuole star meglio e dimenticare le tensioni accumulate sul lavoro - E l’autunno è proprio il periodo ideale per muoversi
    in mezzo alla natura e nei sentieri attraverso la vegetazione

  • 3
  • 4
    La scheda

    Svegliarsi all’alba
    e salutare il Sole

    Scarica il pdf degli esercizi yoga ideali per ritrovare l’elasticità, avere un corpo tonico e una mente rilassata. Da fare ogni mattina e adatti a tutti

  • 5
    Sesso

    Evitare flop a letto?
    L’aiutino non è online

    Promettono miracoli per pochi franchi e arrivano a casa dentro scatole anonime. Prodotti utili? Ci sono, ma devono essere prescritti dal medico e acquistati attraverso i canali ufficiali

  • 1