Insetti

Il Piretro:
ottimo antizanzare

Il Piretro: <br />ottimo antizanzare
Si è capito come questa sostanza sia efficace anche in basse concentrazioni: una scoperta che può favorire la nascita di repellenti sempre più mirati.

Il Piretro:
ottimo antizanzare

Si è capito come questa sostanza sia efficace anche in basse concentrazioni: una scoperta che può favorire la nascita di repellenti sempre più mirati.

Quando di notte le zanzare sibilano al nostro orecchio e, ancora più invisibili di quanto non siano già di giorno, banchettano sul nostro corpo, forse neppure più ci scomponiamo. Eppure le «Aedes» – un genere di insetti chiamati comunemente «zanzare tigre» – non sono solo fonte di noia e punture fastidiose, di solito comunque innocue. Tra i membri di questa famiglia ci sono anche quelle che trasmettono potenzialmente Dengue, Febbre gialla, Malaria e Zika, una costellazione di malattie tropicali da non sottovalutare. Anche per questo motivo è fondamentale proteggersi. Un’alleata preziosa nella lotta contro questi insetti è una sostanza estratta da una pianta, simile a margherite e crisantemi, che fa parte delle «Asteracea».

La sostanza si chiama Piretro ed è un insetticida naturale: sicura per bambini e animali, viene infatti utilizzata anche nell’agricoltura biologica. In realtà il suo potere repellente contro le zanzare non è una novità, ma fino a poco tempo fa non si capiva come potesse essere efficace anche in piccole quantità. Una questione che ha trovato una risposta in uno studio pubblicato su «Nature Communications». Grazie all’applicazione di elettrodi molto piccoli, gli scienziati sono riusciti a stabilire che sulle antenne delle zanzare è presente un recettore sensibile anche a concentrazioni bassissime di Piretro (5 molecole per milione). La ricerca sperimentale, condotta sulla «Aedes aegypti» – che può trasmettere le malattie sopra citate e non solo – è arrivata anche a stabilire che il recettore si trova sulle antenne di ben sei altre specie.

Insomma, se già si sapeva che grandi quantità di Piretro possono uccidere le zanzare – avendo un effetto paralizzante su di loro - grazie a questo studio si sono scoperti gli importanti benefici derivanti anche da una bassa concentrazione: l’insetto che percepisce la presenza di questa sostanza si allontanerà spontaneamente. Questo fenomeno apre la via per la creazione di repellenti sempre più efficaci, che siano un vero e proprio deterrente contro le nostre «amiche», in modo da donare sollievo e, potenzialmente, salvare molte vite umane dalla piaga delle malattie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1
  • 2
    Relax

    A cosa fare attenzione
    se si parla di sauna

    Un trattamento fra i più apprezzati per migliorare la salute della pelle e raggiungere uno stato di totale rilassatezza. Quali sono, però, le precauzioni da prendere prima di sottoporvisi?

  • 3
  • 4
    Patologie silenziose

    Quando il cuore
    entra nella terza età

    Con il passare del tempo si è più soggetti a patologie cardiache, come le malattie valvolari. Per fortuna l’attività fisica può aiutare.

  • 5
    Vista

    Fatica da schermo:
    riposare gli occhi

    Un disturbo che riguarda soprattutto chi usa il computer per lavoro. Ma qualche piccola accortezza quotidiana permette di evitare i sintomi più fastidiosi.

  • 1