Come fare

Le piante amiche
che aiutano la pelle

Le piante amiche <br />che aiutano la pelle
Rivitalizzare l’epidermide dopo un’estate intensa in modo assolutamente naturale

Le piante amiche
che aiutano la pelle

Rivitalizzare l’epidermide dopo un’estate intensa in modo assolutamente naturale

Sole, vento, sale. L’estate è ormai alle spalle e lascia sulla nostra pelle tanti bei ricordi, ma anche i segni di una stagione trascorsa intensamente. Chi al mare, chi in montagna, chi a sfruttare il tempo per alcuni lavori di fai da te. Tutto ciò ha messo alla prova la nostra cute: adesso è quasi d’obbligo correre ai ripari.

Come sempre un prezioso aiuto arriva dalla natura e in particolare dalle piante. Sono molte le specie con proprietà medicamentose e con scarsissime controindicazioni. Ecco perché molte case cosmetiche hanno scelto di farle diventare degli ingredienti base per i propri prodotti.

Tra le piante più utili per la pelle c’è la camomilla, che ha un’azione antinfiammatoria in virtù dei flavonoidi in essa contenuti e una leggera azione antiallergica che ne fa un ottimo rimedio per calmare le irritazioni della cute, proteggendola dalle aggressioni esterne.

Ottima anche la calendula, i cui petali sono ricchissimi di sostanze benefiche per la pelle. Al suo interno si trovano antiossidanti, che contrastano l’invecchiamento cellulare; mucillagini, che aumentano l’idratazione; saponine, che mantengono compatta l’epidermide; apigenine, dall’azione lenitiva.

In caso di pelli demineralizzate e atone ci viene in soccorso l’aloe vera. Questa pianta propone i suoi benefici sia applicata sull’epidermide e sia «dall’interno». In questo caso esplica un’azione depurativa, antiflogistica, nutriente e remineralizzante. Inoltre stimola la produzione di collagene, aiutando così i tessuti a riacquisire tono e vitalità, non solo per il benessere della pelle ma anche delle cartilagini. Dall’esterno l’aloe vera svolge un’azione rinfrescante, tonificante, disinfiammante. Stimola la microcircolazione, idrata e nutre. Un vero toccasana per tutti i tipi di cute.

Infine, molto interessanti i benefici della sarsaparilla, pianta officinale che si presenta in forma di rampicante, molto simile all’edera. Questa pianta ha un elevato contenuto di steroidi, per questo è l’alleata ideale quando si parla di tonificazione muscolare e di purificazione del sangue. Entrando più nello specifico, anche nel caso della sarsaparilla si parla di proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, caratteristiche che la rendono un ottimo coadiuvante per le malattie della pelle quali eritemi, ferite, eczemi e imperfezioni varie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1