Alimentazione

Omega 3 vegetale,
ecco tutti i benefici

Omega 3 vegetale, <br />ecco tutti i benefici
Quando si pensa agli acidi grassi essenziali fondamentali per la salute dell’organismo si fa immediatamente il collegamento col pesce. Esistono, però, ottime alternative del tutto green.

Omega 3 vegetale,
ecco tutti i benefici

Quando si pensa agli acidi grassi essenziali fondamentali per la salute dell’organismo si fa immediatamente il collegamento col pesce. Esistono, però, ottime alternative del tutto green.

Un vero toccasana per il cuore, per il sistema vascolare ma anche un ottimo modo per proteggere i muscoli durante l’esercizio fisico e scoraggiare l’infiammazione: l’Omega 3 vanta moltissimi vantaggi per l’uomo. Se la prima fonte di Omega 3 che generalmente giunge alla mente è il pesce, è altrettanto vero che questa preziosa sostanza è reperibile anche in diversi alimenti di origine vegetale, rendendola adatta anche a chi esclude i derivati animali dalla propria dieta.

Ma cos’è l’Omega 3? Si tratta di acidi grassi polinsaturi derivati dal capostipite acido alfa linolenico, sostanze che, se assunte con regolarità e nel contesto di una dieta varia e bilanciata, possono avere potenti proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e metaboliche, tanto che gli integratori di Omega 3 vengono spesso indicati come valido aiuto nel trattamento e nella gestione di patologie come il diabete, i disturbi infiammatori e quelli a carico di cuore e sistema cardiocircolatorio. Si tratta, quindi, dei cosiddetti «grassi buoni» acidi essenziali per la salute e il benessere dell’organismo, che agiscono anche sulla buona salute di memoria, articolazioni, pelle, capelli e occhi.

Fra le varietà di pesce che contengono maggiore percentuale di Omega 3 troviamo salmone, tonno e merluzzo, tipologie di prodotto ittico maggiormente indicate per chi ricerca giornalmente un apporto ottimale di Omega 3, che si aggira attorno ai tre grammi al dì. Come anticipato, anche diversi tipi di cibi di origine vegetale si configurano come ottima fonte di acidi grassi essenziali. Parliamo, per esempio, dei semi di lino così come l’olio da essi estratto. Basta un cucchiaio di semi di lino al giorno per apportare all’organismo la giusta dose di acidi grassi essenziali. E i loro utilizzi sono davvero vari: possono essere aggiunti allo yogurt o a un frullato di frutta per partire fin dal mattino con la carica giusta. In alternativa possono essere utilizzati in aggiunta alla macedonia di frutta, per aggiungere una consistenza interessante.

Anche la frutta secca è un’ottima fonte del tutto «green» di Omega 3, in particolare le noci, ricche di acido alfa-linoleico, annoverato fra i più importanti acidi grassi essenziali. Ottime anche le alghe e le verdure a foglia verde quali broccoli, cavoli, spinaci e lattuga. Quando non risulta possibile assumere tramite una dieta curata la giusta dose giornaliera di Omega 3, si può optare per un integratore alimentare. Generalmente, questo tipo di supplemento è disponibile sotto forma di capsule, polvere o bevanda.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1