La tendenza

Qi Gong o Shiatsu,
i rimedi «magici»

Qi Gong o Shiatsu,<br />i rimedi «magici»
Antiche tecniche sempre più apprezzate e che migliorano le condizioni psico-fisiche

Qi Gong o Shiatsu,
i rimedi «magici»

Antiche tecniche sempre più apprezzate e che migliorano le condizioni psico-fisiche

L'Oriente è una fucina di discipline dedicate alla salute e al benessere, da cui attingere per vivere più in armonia con noi stessi. Dal Qi Gong allo Shiatsu, dal Dien Chan al Tantsu, al Reiki, alla digitopressione. E poi il Falundafa... Ecco gli altri rimedi "magici". Per metterli in pratica, basta avere un po' di buona voglia, imparare le basi e poi esercitarsi per contro proprio.

Chi si avvicina al Qi Gong mira a restare in buona salute e a trarre benefici fisici e psicologici. È una disciplina che aumenta l'energia interna. In sostanza, si tratta di pratiche e di esercizi collegati alla medicina tradizionale cinese in parte alle arti marziali che prevedono meditazione, concentrazione mentale, controllo della respirazione, oltre a particolari movimenti.

Lo Shatsu, è in grado di riequilibrare l'energia del corpo e valorizzare le nostre risorse vitali. Si pratica in due, secondo i tempi e le modalità di ciascuno. Anche lo Shiatsu regala una miglior qualità della vita, indipendentemente dall'età, dalla condizione e dallo stato di benessere/disagio di chi è coinvolto. Sia chiaro, non è una terapia alternativa, né una medicina non convenzionale, né un massaggio terapeutico, sportivo o estetico, bensì una tecnica che più si impara e più genera benessere e vitalità.

Il Dien Chan è un'antica tecnica vietnamita. Si svolge attraverso massaggi o pressioni sul viso, una parte in cui si concentrano tutte le zone riflesse del corpo, un po' lo specchio di tutti i dolori. Una zona, spiegano gli esperti, riflessogena, importantissima e alla portata di tutti. Il Dien Chan stimola da due a cinque punti e spesso può risolvere tutti i problemi in una sola seduta. La sua azione antistress, disintossicante, tonificante, è ideale anche nel caso di piccoli traumi o disturbi funzionali temporanei. Consiste nello stimolare il viso con le dita o con qualunque strumento a punta arrotondata. È una tecnica che permette di avere "a portata di mano" la gestione della nostra salute. Infine il Falundafa, un nome curioso per una disciplina il cui scopo principe è la trasformazione del karma, la rinuncia a tutto ciò che è materiale e una migliore capacità di sopportare le avversità. Tutto ciò attraverso esercizi specifici.

Insomma, basta poco. Un tappetino, un po' di tempo e la voglia di imparare qualcosa che per tutta la vita migliorerà le nostre condizioni psico-fisiche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Articoli suggeriti
Ultime notizie: Benessere
  • 1