I consigli

Radiose e toniche
anche dopo i 50 anni

Radiose e toniche <br />anche dopo i 50 anni
Non è un’impresa impossibile

Radiose e toniche
anche dopo i 50 anni

Non è un’impresa impossibile

Ogni età, per una donna, è quella giusta per sentirsi bene con se stessa, con il proprio corpo e il proprio volto che cambia con il trascorrere del tempo. La vera bellezza, infatti, va a braccetto con la sicurezza personale, la sensibilità e l’intelligenza e, anche superati gli «anta», è possibile contare su fascino e magnetismo.

Essere radiose e toniche a 50 anni non è un’impresa impossibile e parte da alcuni semplici gesti che, se compiuti quotidianamente, fanno bene al corpo e alla mente. Con l’arrivo dei 50 anni, in particolare, a richiedere qualche attenzione in più è la pelle: alla comparsa delle rughe si accompagna quella di macchie, che si aggiungono a cedimenti cutanei e perdita di tono. I rimedi ci sono e prevedono, come base, qualche buona abitudine mirata a contrastare i segni del tempo. Si comincia con un’accurata detersione quotidiana, da effettuare con detergenti delicati, cui fare seguire un’abbinata di siero e crema da giorno o da notte (a seconda del momento della giornata) ricca di vitamine A, C ed E e acido ialuronico.

A richiedere qualche attenzione in più è la pelle
A richiedere qualche attenzione in più è la pelle

Grazie a balsami ricchi di olii emollienti, poi, è possibile andare a idratare le labbra, mentre per la zona del contorno occhi, tra le più delicate del viso, quello che ci vuole è un buon cosmetico all’acido retinoico. In questo momento della vita, inoltre, meglio evitare il fumo, limitare l’alcol e optare per una dieta varia ed equilibrata, che contempli al suo interno alimenti che contengono acidi grassi Omega3.

Per quanto riguarda il fisico, per sentirsi in forma e in pace con se stesse, si consiglia di effettuare qualche esercizio mirato e mantenere una buona tonicità generale, tenendo alla larga l’effetto tendina che si viene a creare sotto l’omero, le cosiddette «bingo wings», dal nome delle signore anziane che muovono le braccia quando vincono al bingo. Per contrastare questo antiestetico cedimento, gli esercizi che funzionano di più prevedono piegamenti sulle braccia, alcune asana (posizioni tipiche dello yoga) e attività per migliorare l’articolazione della spalla.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1