I consigli

Superare la paura
di parlare in pubblico

Superare la paura <br />di parlare in pubblico
Prepararsi bene per superare la glassofobia

Superare la paura
di parlare in pubblico

Prepararsi bene per superare la glassofobia

Secondo Mark Twain, quando si tratta di parlare in pubblico le persone si dividono in due categorie, gli ansiosi e quelli che mentono. Per molti impostare un discorso di fronte a un’ampia platea è fonte di stress e ansia, che si manifesta in salivazione azzerata, frequenza cardiaca accelerata e mani sudate. Si tratta della glassofobia – si chiama proprio così la paura di parlare in pubblico –, una sensazione di disagio che riguarda, per prima cosa, un’insoddisfazione per la propria voce, che molti considerano troppo bassa o indecisa. A questo si aggiungono la sensazione di smarrimento e la percezione di intervallare le parole con quei suoni che, involontariamente, si compiono mentre si parla. La paura è inoltre legata al timore di essere criticati dagli altri, di mostrarsi fragili e vulnerabili.

Mglio prepararsi in anticipo con un discorso organizzato e lineare
Mglio prepararsi in anticipo con un discorso organizzato e lineare

Che cosa fare
Superare la glassofobia, tuttavia, è possibile: occorre prima di tutto rilassarsi, allontanare i pensieri negativi e familiarizzare in maniera graduale con questa tipologia di esperienza.
Ci sono poi alcuni trucchetti che permettono di aiutare chi si sente a disagio nel parlare in pubblico: per garantirsi un buon risultato è importante conoscere qual è la tipologia di gestualità più efficace, la modalità più adatta per guardare il pubblico o la postura che aiuta a sentirsi un po’ più sicuri di sé.
Tranquillizza chi deve fare i conti con questo timore anche sapere con anticipo quali saranno gli interlocutori ai quali ci si rivolge o strutturare il proprio testo in modo organizzato e lineare, comunicando i concetti in modo chiaro. Infine, per un discorso efficace e senza intoppi è bene preferire la lentezza alla velocità. Se il tempo stringe, dunque, meglio eliminare i concetti superflui e dare la sensazione al proprio pubblico di essere padroni della materia trattata, senza farsi prendere dal panico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1