Stile

Arredare con le foto:
gli errori da evitare

Arredare con le foto: <br />gli errori da evitare
Valorizzare le pareti di casa utilizzando cornici, immagini, poster: ecco le soluzioni più originali e alcuni suggerimenti

Arredare con le foto:
gli errori da evitare

Valorizzare le pareti di casa utilizzando cornici, immagini, poster: ecco le soluzioni più originali e alcuni suggerimenti

Una delle tendenze d’arredamento più diffuse negli ultimi anni è valorizzare le pareti di casa appendendo foto, poster o cornici. Si tratta di una soluzione che – se vengono seguite alcune semplici regole – può rivelarsi molto originale e che riesce a conferire agli ambienti unicità e stile. Si può optare per foto esclusivamente in bianco e nero oppure si può fare una scelta cromatica ben precisa in linea con l’arredamento o con il colore delle pareti.

Comporre delle cornici – che magari racchiudano momenti che vogliamo cristallizzare nella memoria – è a tutti gli effetti una piccola forma d’arte. Tra gli spazi che si prestano maggiormente ad essere decorati in questo modo c’è sicuramente la parete dietro al letto. In ogni caso, sono necessari piccoli accorgimenti per non incappare in errori.

A partire dal colore: se la stanza si presta maggiormente a un contrasto, meglio scegliere delle cornici nere, ideali per ambienti scuri e per incastonare immagini artistiche monocromatiche, ancor meglio se in bianco e nero; quelle chiare, invece, tendono più ad esaltare l’opera e dovrebbero abbinarsi a stanze luminose dove spiccano toni del bianco e del beige, mentre immagini di stampo naturalistico sono valorizzate dalle cornici in legno.

Per quanto riguarda la posizione, una regola non scritta è quella di disporre le foto incorniciate né troppo in alto, né troppo in basso: l’ideale è posizionarle a circa un metro e mezzo dal pavimento. Esistono però delle deroghe: un soffitto molto alto, oppure un divano che occupa la parete che si vuole riempire, potrebbero necessariamente portare a rivedere le misure. Tra una cornice e l’altra, invece, lo spazio deve essere compreso tra i 5 e i 10 centimetri. Ma se si vuole creare un effetto “unitario”, far sembrare cioè le foto come una sola opera d’arte, questo margine può essere assottigliato.

Per i più audaci, le pareti non sono l’unico posto dove poter apporre delle foto. Alcune tendenze suggeriscono addirittura il pavimento, oppure – più ragionevolmente – ampi armadi. E a proposito di tendenze, gli esperti concordano nell’eleggere come tendenza del momento quello dell’arte astratta, con colori come sabbia e marrone. Ma sarà il futuro a stupire, con accostamenti sempre più al limite che vedranno protagonisti diversi stili.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Casa
  • 1