Design

Arredare la cucina
in un monolocale

Arredare la cucina <br />in un monolocale
Tra configurazioni a scomparsa e spazi da esibire: ecco come valorizzare questo ambiente nonostante le metrature ridotte.

Arredare la cucina
in un monolocale

Tra configurazioni a scomparsa e spazi da esibire: ecco come valorizzare questo ambiente nonostante le metrature ridotte.

Progettare la cucina all’interno di un monolocale richiede attenzione e cura per i dettagli in modo da sfruttare le metrature ridotte creando uno spazio pratico che si fonde con il resto dell’ambiente. La sfida sembra ardua, ma in realtà esistono soluzioni in grado di dare alla cucina una veste originale. Un aiuto proviene dalle più recenti tecnologie dedicate alla stanza dei fornelli e dai progetti più innovativi degli architetti, in grado di superare l’ostacolo di uno spazio ristretto. Per arredare la cucina di un monolocale bisogna innanzitutto analizzare le abitudini di vita di chi frequenta questo ambiente: spesso si tratta di una zona di passaggio, usata la mattina e la sera per una colazione e una cena rapida. Altre volte, invece, la cucina diventa il cuore di un monolocale, soprattutto grazie all’uso multitasking dell’elemento a isola.

Se l’obiettivo è razionalizzare l’ambiente a propria disposizione offrendo maggiore spazio alla parte living, la soluzione ideale è quella delle cucine a scomparsa: tramite sistemi di ante sempre più ingegnerizzati è possibile nascondere tutte le attrezzature, gli elettrodomestici e perfino la rubinetteria. I meccanismi di scorrimento consentono di sfruttare ogni centimetro disponibile e offrono una modularità che si adatta anche ad angolo o a golfo. La cucina a scomparsa, in più, è anche un sistema valido per chi desidera mimetizzare questa zona con il resto della casa.

Al contrario, se la cucina è il centro di gravità della vita domestica ed è un punto di ritrovo e di socialità, diventa fondamentale esibire questo ambiente e valorizzarlo al massimo. Per fare ciò, la decorazione svolge un ruolo importante: superfici di ceramica, illuminazione di design e alcune applicazioni tecnologiche, come le cappe, rendono originale e raffinata l’atmosfera del monolocale. Un’altra opzione da prendere in considerazione è quella della cucina a isola: all’apparenza può non sembrare la soluzione più compatta, ma in realtà è in grado di offrire diverse opportunità per un monolocale. Il bancone, infatti, è una superficie multiuso che già normalmente si presta ad accogliere diverse attività nell’arco della giornata: da piano di lavoro quando si prepara da mangiare diventa tavolo per consumare i pasti e anche scrivania per lo smart working. Inoltre, la posizione dell’isola rappresenta una naturale divisione dello spazio in un’abitazione come il monolocale sprovvista di pareti classiche. Nelle configurazioni su misura, può diventare un elemento strutturale per un’area soppalcata.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1