Design

Come arredare casa
grazie agli specchi

Come arredare casa <br />grazie agli specchi
Dal bagno alla camera da letto, passando per il salotto: una superficie riflettente è sempre ben accetta e non è una semplice espressione di funzionalità.

Come arredare casa
grazie agli specchi

Dal bagno alla camera da letto, passando per il salotto: una superficie riflettente è sempre ben accetta e non è una semplice espressione di funzionalità.

Quale complemento d’arredo può dare un tocco di personalità in più, contribuendo all’equilibrio della stanza e facendola sembrare perfino più spaziosa? Parliamo dello specchio, un elemento indispensabile in diversi ambienti domestici che, però, non è semplice funzionalità, ma contribuisce anche alla dimensione estetica. In una stanza particolarmente buia, per esempio, l’aggiunta di uno specchio può essere determinante per donare un po’ di luminosità in più grazie alla sua superficie riflettente. Posto in un corridoio o in una zona particolarmente angusta, lo specchio può donare un effetto «cannocchiale», che dà all’occhio l’illusione di maggiore ariosità. In particolare, lo specchio decorativo si adatta a ogni tipo di ambiente, dai più classici ai più moderni, con linee essenziali o barocche, coniugando design ed efficienza.

Uno specchio decorativo ha anche la funzione di andare a riempire una sezione troppo vuota sulla parete, rendendola un punto focale per l’intera stanza. È possibile sceglierne le forme in modo che si adattino allo stile del locale e allo spazio a disposizione: più alto e allungato se la sezione da coprire è verticale. È poi un accessorio perfetto per arricchire la camera da letto o il guardaroba, così da avere un’immagine di sé a figura intera. Ancora, nel caso in cui lo spazio da coprire si estenda più in orizzontale, si può optare per uno specchio rettangolare, con il lato più lungo parallelo al terreno. Un pezzo da porre, per esempio, sopra a un comò, a una cassettiera o al lavabo per impreziosire il bagno.

Un elemento di particolare carattere è dato dalla cornice: per risultare all’altezza di un ambiente particolarmente elegante, è bene sceglierne una raffinata, dalle linee pulite ma non estremamente sottile, così da non risultare troppo essenziale perdendosi sulla parete. Con i materiali, poi, ci si può davvero sbizzarrire: dal legno, per un’impronta più rustica, passando per i metalli, per un effetto più «industrial», arrivando al marmo, austero e sobrio. Si può anche scegliere di prescindere dalla cornice, in linea con il design moderno, o optare per forme creative e fuori dal comune, per un tocco in più di originalità. Una cornice luminosa garantisce un’ottima visibilità quando si parla di cabina armadio o angolo beauty. Le composizioni decorative di specchi dalle misure ridotte, infine, sono un ottimo spunto per gli amanti delle geometrie perfette che si trovano a dover arredare, per esempio, le aree ai lati della testiera del letto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1