Arredo

Cucina senz’anima?
Ecco su cosa puntare

Cucina senz’anima? <br />Ecco su cosa puntare
Trasformare il cuore della casa, giocando con gli spazi e con una rosa di tonalità inedite, dalle più accese alle più tenui.

Cucina senz’anima?
Ecco su cosa puntare

Trasformare il cuore della casa, giocando con gli spazi e con una rosa di tonalità inedite, dalle più accese alle più tenui.

Una cucina luminosa, colorata ma che mantenga comunque un’anima attuale. Raggiungere l’obiettivo spesso non è così semplice; la vasta proposta che il mercato offre può confondere e rendere difficoltoso orientarsi. Se l’intento è quello di donare carisma alla stanza dove si cucina, il consiglio è quello di partire prima di tutto dallo studio degli spazi. Con un open space che ospiti anche la sala da pranzo o il soggiorno. Attingere ad una gamma di colori simili, infatti, permette di evidenziare le aree, non rinunciando all’armonia d’insieme. Bianco e colori materici sono una soluzione elegante che però strizza l’occhio a uno stile più freddo e decisamente contemporaneo. Per scaldare l’ambiente il verde, dal foresta al più tenue salvia, è tra le scelte cromatiche più frequentate per la versatilità e la facilità di abbinamento. Sfumature color latte e finiture metallo garantiscono un risultato ricco e dai lineamenti raffinati. Ottanio e blu profondo sono colori di grande tendenza quest’anno, che si sposano perfettamente al giallo, all’oro e al mostarda, a seconda del grado di brillantezza desiderato.

Nella definizione dell’anima della stanza le superfici hanno un ruolo determinante. Lucide o laccate, bianche oppure avvolte da tinte accese possono contribuire a trasmettere una sensazione complessiva di calore. Le piastrelle consentono di accedere a soluzioni visive d’impatto ma comunque, in quanto circoscritte, moderate a livello visivo. Per dosare l’audacia di tinte inusuali, si può, infatti, stemperare con un pavimento neutro o con il bianco per la superficie del tavolo. Cambiare colore ai mobili, infine, è un metodo efficace per rinnovare la cucina (e la casa) con una spesa irrisoria. Se ben gestita, mantenere una continuità cromatica tra ambiente e arredi crea un effetto dal grande carattere. Per giocare con la profondità, è sufficiente utilizzare per il mobilio toni diversi dello stesso colore. Anche gli accessori e gli elettrodomestici, in primis il frigorifero, devono valorizzare questo approccio senza appesantirlo. Stoviglie, tazze e utensili da cucina possono aderire alla filosofia scelta, assecondandola o offrendo interessanti contrasti.

Le luci sono importanti alleate per sottolineare le finiture e creare un’atmosfera accogliente nella stanza che incarna il senso del calore per eccellenza. Lampade e lampadari sono a loro volta complementi di arredo significativi per la resa visiva finale. In nome della coerenza cromatica, esistono servizi di abbinamento di lampade a sospensione dipinte che permettono di abbracciare il proprio schema di tonalità. Unica accortezza: curare la collocazione. Le dimensioni della stanza determinano l’altezza che dovrà, in ogni caso, avere una distanza di almeno 80 centimetri dal piano del tavolo e 200 dal pavimento.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1