Dimensioni ridotte

I consigli per arredare
una cucina piccola

I consigli per arredare <br />una cucina piccola
Meglio scegliere modelli modulari, componibili e versatili, con superfici e piani di lavoro estraibili. Attenzione anche ai colori

I consigli per arredare
una cucina piccola

Meglio scegliere modelli modulari, componibili e versatili, con superfici e piani di lavoro estraibili. Attenzione anche ai colori

La cucina è una stanza centrale per la casa: dedicata da sempre alla cottura delle proprie pietanze preferite, è diventata il simbolo della convivialità per eccellenza. Per questo è importante valorizzarla al meglio. Ciò può sembrare complesso quando le dimensioni risultano ridotte: in realtà sono tante le idee per ottimizzare gli spazi senza andare a discapito dell’estetica.

Se si ha a disposizione una stanza lunga ma molto stretta, è inutile intestardirsi nel voler mettere un tavolo per la colazione e il pranzo: meglio posizionarlo nell’area antistante la cucina (se possibile), dedicando tutte le pareti a mobili ed elettrodomestici. Ci si deve però assicurare che ci siano almeno 80 centimetri tra i due lati, per potersi muovere con facilità, senza sbattere le ante tra loro.

Ad ogni modo, è possibile realizzare anche mini cucine dall’ispirazione minimal, con lavello, mensole e minifrigo a terra: il tutto occupando uno spazio non più grande di un armadio. Per una maggiore versatilità meglio scegliere comunque un modello modulare, ovvero componibile e personalizzabile, ideato per venire incontro a tutte le esigenze, anche alla più complesse.

Un’ottima strategia è adottare mobili con superfici e piani di lavoro estraibili, che possono essere riposti quando si smette di utilizzarli, senza ingombri inutili. Attenzione poi a non cadere nella trappola degli arredi alti: sebbene sia una soluzione efficace per sfruttare lo spazio al meglio, il rischio è di creare un effetto di pesantezza e di costrizione. Meglio allora alternare armadi con mensole e scaffali a vista.

Se proprio non si vuole rinunciare a un tavolo in cucina, il consiglio è di adottare un modello tondo, in grado di ospitare più persone rispetto a quello quadrato. Per non avere l’ingombro delle sedie, poi, si può scegliere di posizionare a parete, vicino al tavolo, una panca, magari contenitore. In questo modo si dà vita anche ad un piccolo angolo salotto dedicato alla convivialità.

Anche i colori aiutano: il bianco regala all’ambiente una sensazione di maggiore luminosità e ariosità, mentre utilizzare tinte vivaci e contrasti permette di rendere più grande, almeno otticamente, la propria cucina. Ciò a patto che questa abbia uno stile minimal e linee particolarmente pulite.

Infine, un’altra tattica utile per ingrandire la stanza è inserire degli specchi in punti strategici, creando un’utilissima illusione ottica.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1