L’arredamento

Il fascino del vintage
nelle case moderne

Il fascino del vintage <br />nelle case moderne
Con un po’ di buon gusto e un pizzico di fantasia, un risultato davvero alla portata di tutti

Il fascino del vintage
nelle case moderne

Con un po’ di buon gusto e un pizzico di fantasia, un risultato davvero alla portata di tutti

Un frigorifero bombato degli anni Sessanta, le scatole di latta che si usavano per i biscotti allineate su una mensola, le vecchie insegne dei negozi o un modello di telefono a disco. E, nella zona living o in taverna, un juke box o un calcio-balilla. Sono tutti oggetti che attirerebbero il nostro sguardo all’interno di un’abitazione moderna, conferendole allo stesso tempo maggior carattere: merito del fascino degli oggetti vintage, che sempre più spesso fanno bella mostra di sé nell’arredamento di casa.

Il fascino del vintage <br />nelle case moderne

Il segreto? Un mix perfetto tra la nostalgia e la capacità di molti di questi oggetti di «raccontare una storia» e di trasportarci con la mente alle suggestioni del passato. E poco importa se questo passato l’abbiamo vissuto o meno: basti pensare alla grande attrazione che le nuove generazioni mostrano verso il design, gli arredi e la moda degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta. Le linee, i colori e le forme che hanno contraddistinto i decenni passati sono diventate quasi iconiche, un patrimonio condiviso e facilmente riconoscibile, che oggi trova nuova vita associato in casa ad elementi assolutamente moderni, dando origine a un nuovo stile in grado di fare leva sui contrasti.

Il fascino del vintage <br />nelle case moderne

Il bello del vintage sta anche nella possibilità di giocare con gli ambienti: basta trovare un solo pezzo giusto per dare un tocco nuovo a un’intera stanza, sdrammatizzare un arredamento molto formale o creare un angolo suggestivo in soggiorno, in camera da letto o nello studio di lavoro. Le regole non esistono, basta lasciarsi ispirare o seguire i propri interessi: c’è chi preferisce mettere insieme più oggetti di epoche diverse e chi, invece, si concentra su un singolo decennio; così come chi colleziona oggetti particolari – vecchie macchine da scrivere, locandine di film o giradischi, per esempio – che, opportunamente predisposti in casa, diventano veri e propri elementi d’arredo. Con un po’ di buon gusto e un pizzico di fantasia, un risultato davvero alla portata di tutti.

Il fascino del vintage <br />nelle case moderne

Ecco allora che in cucina trovano posto piccoli elettrodomestici colorati, nella zona living poltrone di design e lampade “di una volta” e, per gli appassionati di giochi flipper e videogame cabinati. In camera da letto spazio a vecchi bauli e valigie, che possono essere utilizzate anche come sedute. Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta. E per trovare il pezzo giusto basta un giro ai mercatini dell’antiquariato, consultare i tanti siti internet dedicati o, perché no, chiedere di fare un giro nelle cantine e nelle soffitte di parenti e amici: la chicca perfetta per la propria casa potrebbe essere più vicina di quanto si pensi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1