La tendenza

Il look delle stanze
per l’inverno

Il look delle stanze <br />per l’inverno
Gli ospiti devono sentirsi a proprio agio e vivere bene il tempo delle feste

Il look delle stanze
per l’inverno

Gli ospiti devono sentirsi a proprio agio e vivere bene il tempo delle feste

Per accogliere al meglio parenti e amici è importante lavorare sull’arredo di casa e rendere gli ambienti caldi e armoniosi. Gli ospiti devono sentirsi a proprio agio e vivere bene il tempo delle feste, spesso trascorso tra le mura domestiche.

Se si ha questo obiettivo chiaro in mente, risulterà più facile passare poi all’organizzazione dei dettagli, a cominciare dalle decorazioni. I protagonisti indiscussi del Natale sono tre: albero, presepe e ghirlanda. Per portare un pizzico di freschezza e di brio tra le mura domestiche è possibile optare per soluzioni originali.

Stile minimalista

Per quanto riguarda l’albero di Natale, gli amanti del minimalismo possono, ad esempio, fissare all’interno di un vaso un bastoncino di legno e poi impilare tanti foglietti di dimensioni diverse, il più grande in basso, per proseguire verso l’alto con i più piccoli via via che ci si avvicina alle fine. Il risultato è un abete di carta dal sapore essenziale: basta aggiungere qualche pigna e un paio di rametti di pungitopo per dare vita a un angolo natalizio davvero chic.

Chi adora gli elementi della natura può invece lavorare con il legno e inchiodare delle tavole di dimensione diversa, sempre dalla più grande alla più piccola, su una base grezza. La soluzione strizza l’occhio allo stile country chic.

I tradizionalisti, invece, non rinunceranno mai all’idea classica dell’albero di Natale. In questo caso ci si può sbizzarrire con le decorazioni.

Tra i materiali più in voga per le feste 2019 c’è il feltro, facile da tagliare e da cucire. Stelle, cuori o pupazzi di neve: basta disegnare le forme desiderate e unirle a un’imbottitura di cotone per ottenere dettagli eleganti e raffinati. Gli appassionati del fai da te potranno poi lasciare libero sfogo alla fantasia con il presepe. Tanti i materiali che possono essere utilizzati per dare vita alla rappresentazione sacra.

Alternative suggestive

Oltre al feltro, si può optare per sassi dipinti o palline colorate. Sempre suggestivi sono i presepi in legno: basta replicare le sagome delle figure evangeliche per dare al proprio angolo natalizio il gusto delle cose fatte a mano. Da non sottovalutare anche i modelli realizzati con materiali da riciclo come carta, plastica e alluminio, per una natività dal sapore ecologico.

A completare il set di decorazioni, la ghirlanda. La più classica è quella preparata con rami di salice e bacche di rosa. Il consiglio è intrecciarla mantenendo lunghi i rami e aggiungendo piccoli cuori e stelle, facili da realizzare con la carta o in stoffa.

Maghi del «taglia e cuci»

Proprio con la stoffa, i maghi del taglia e cuci possono creare decorazioni suggestive che imitano gli elementi naturali con punti di trama e ordito.

Un’idea originale e minimale è realizzare piccole ghirlande con bottoni colorati, da inserire all’interno di un rocchetto di filo di ferro di colore oro. Ma l’arredamento non è solo questioni di dettagli. Perché, a volte, per donare il look giusto alla propria abitazione è necessario dare il via a piccole rivoluzioni tra le mura domestiche. Accogliere numerosi ospiti potrebbe, ad esempio, chiedere di ripensare gli spazi.

Il vero protagonista resta il mitico camino

Per riscaldare l’atmosfera

Il tavolo da pranzo, ovviamente, deve avere la giusta importanza ed essere posizionato in un luogo strategico. Per riscaldare l’atmosfera e creare angoli di relax si può ricorrere a cuscini, tappetti e coperte. Ma il vero protagonista delle feste è il camino: il calore emanato dalle fiamme rinsalda gli animi e favorisce la conversazione.

Si può scegliere di acquistare modelli a pellet, elettrici o a bioetanolo. Per chi invece non dispone di queste possibilità (e vuole semplificarsi la vita) ci sono anche soluzioni meno ingombranti con i focolai decorativi. Certo sono finti, ma sotto le feste si può certo perdonare qualcosa, no?

Infine, non c’è Natale che si rispetti che non sia accompagnato dalla musica. Casse stereo, impianti audio e giradischi (per gli amanti del vintage) vanno rispolverati e valorizzati per allietare gli ospiti con le intramontabili hit natalizie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Casa
  • 1