Tendenze

Il tappeto al centro
della casa

Il tappeto al centro<br />della casa
Un tappeto può offrire molti spunti per arredare con creatività.

Il tappeto al centro
della casa

Un tappeto può offrire molti spunti per arredare con creatività.

Spesso è l’elemento di arredo che caratterizza un ambiente o che “delimita” una parte di un ambiente più grande: stiamo parlando del tappeto. Sicuramente è un oggetto al quale prestare particolare attenzione quando lo si sceglie, ma le possibilità sono praticamente infinite quindi, come orientarsi e di cosa occorre tenere conto? L’abbiamo chiesto ad Armando Baiocchi, architetto d’interni presso Arredamenti Bernasconi & Co SA:
Molti elementi di arredo appaiono e spariscono con le mode, ma il tappeto no: qual è il suo segreto?

Il tappeto rimane un elemento sempre attuale perchè è un elemento fondamentale nella progettazione degli spazi d’interni. Permette infatti di delimitare l’area di funzione (esempio salotto o zona pranzo) e creare il “gruppo” tra i diversi elementi d’arredo presenti, circoscrivendo lo spazio ed allo stesso tempo contribuendo allo schema generale dei colori e materiali.
Tappeto moderno o tappeto antico?
In linea di massima la tendenza è quella del moderno, però si ottengono risultati estremamente attuali anche rielaborando tappeti antichi modificandoli e ricomponendoli con processi artigianali.
A cosa prestare attenzione nella scelta di un tappeto? Come valutarne la qualità?
Quello dei tappeti si può considerare un vero e proprio mondo a sé: esistono infatti tantissime tipologie e metodi di produzione, tanti quanti sono i materiali – e questo implica anche un range di valore e di prezzi molto vario, che permette di trovare la soluzione giusta per la vostra esigenza specifica. Inoltre tantissimi modelli possono essere realizzati al centimetro, ed anche in formati speciali.
Il tappeto come elemento di arredamento: quali sono i trend attuali?
Il trend attuale è quello del tappeto con uno spessore minimo di facile manutenzione. A livello estetico si prediligono pattern geometrici e disegni minimal, abbinati spesso a colori d’accento che aiutano a personalizzare l’ambiente.
In quali materiali possono essere fatti i tappeti?
Tra i principali materiali disponibili: seta, lana di vari tipi, viscosa, cotone, bambù e vari tipi di fibre sintetiche. L’altezza del pelo e del filato inoltre incidono molto sulla resa estetica e la praticità nella manutenzione. Il consiglio è quello di affidarsi a chi sappia mettere a disposizione grande esperienza, perché la scelta di un tappeto va valutata accuratamente, e che disponga di un ampio assortimento di campioni e di esemplari in modo da farsi un’idea precisa del prodotto.
Come colori o forma, il tappeto può essere un elemento molto creativo o è meglio accordarlo all’ambiente?
La scelta è molto soggettiva e varia in base alle situazioni: spesso si predilige accordarlo alla palette cromatica dell’ambiente considerandolo come uno dei vari “ingredienti” neutri, ma all’occorrenza il tappeto può diventare molto elaborato e creativo e diventare prezioso quasi come un’opera d’arte, diventando il vero protagonista della stanza.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1