L’idea

L’architettura d’interni
di film e serie tv

L’architettura d’interni <br />di film e serie tv
Il designer spagnolo Iñaki Aliste Lizarralde è diventato celebre grazie alle sue planimetrie su carta dei set di pellicole e sit-com: un modo divertente e originale di guardare a questo mondo

L’architettura d’interni
di film e serie tv

Il designer spagnolo Iñaki Aliste Lizarralde è diventato celebre grazie alle sue planimetrie su carta dei set di pellicole e sit-com: un modo divertente e originale di guardare a questo mondo

Gli appassionati di cinema e serie tv sono ogni anno sempre di più: merito di pellicole capaci di conquistare e di storie che si sviluppano per più episodi o stagioni puntando su comicità, azione, tensione o avventura. E sono queste caratteristiche, unite a una trama avvincente e a personaggi memorabili, a restare maggiormente impressi nella mente degli spettatori. Ma c’è chi, godendosi un film o un episodio della propria serie preferita, riesce a concentrarsi anche sugli ambienti che ospitano i protagonisti.

L’appartamento di Leonard, Penny e Sheldon di Big Bang Theory
L’appartamento di Leonard, Penny e Sheldon di Big Bang Theory

Il caso più eclatante? Senza dubbio quello del designer spagnolo Iñaki Aliste Lizarralde, diventato celebre grazie ai suoi disegni che riproducono le planimetrie delle case di film e serie tv. Il progetto è iniziato come il semplice gioco di un appassionato di telefilm. Lizzaralde, infatti, è un fan della sitcom statunitense Frasier. Come ha spiegato in un’intervista, «mi piaceva piaceva la casa, e volevo vederla modellata». Detto fatto. E in poco tempo, questo modo inedito di addentrarsi nel mondo del grande e piccolo schermo ha conquistato gli amici, che hanno cominciato a chiedergli le piantine delle case dei loro film e delle loro serie tv preferite. Da qui l’intuizione: se le planimetrie avevano quel grande successo nella sua cerchia di conoscenti, perché non avrebbero dovuto averlo anche su un pubblico più ampio?

La casa di Dexter Morgan
La casa di Dexter Morgan

Il web ha fatto il resto: Lizarralde, sui social, aggiorna costantemente le sue mappe degli interni, che si possono anche acquistare online. Ce ne sono davvero per tutti i gusti: si va dall’appartamento di Leonard, Penny e Sheldon di Big Bang Theory fino alla celebre villetta dei Simpson, passando dalle case dei protagonisti di Friends, Sex and the City e Dexter. Ma c’è spazio anche per la stanza numero 237 dell’Overlook Hotel (l’immagine d’apertura di questo articolo) resa famosa da Stanley Kubrick in Shining, così come per l’albergo di A qualcuno piace caldo di Billy Wilder.

L’architettura d’interni <br />di film e serie tv

Spaziando tra generi, anni e stili diversi, a non cambiare è l’approccio di lavoro di Lizarralde: dopo un’attenta visione del film o della serie tv realizza una prima bozza, su cui poi lavora sistemando proporzioni e inserendo il mobilio. Infine, vengono aggiunti i colori e i dettagli. Il designer spagnolo ha anche trovato una soluzione nel caso in cui l’abitazione o le stanze subiscano delle modifiche nel corso delle puntate: nelle sue piantine si trova infatti un’affascinante mix di tutte le versioni. Per ognuna delle planimetrie Lizarralde impiega dalle 20 alle 30 ore di lavoro. Il risultato? Davvero unico: una vera e propria versione su carta del set.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1