Organizzazione

La cameretta perfetta
per i giovani di domani

La cameretta perfetta <br />per i giovani di domani
In tempi incerti come questi, è bene ripensare la stanza dei piccoli, organizzando al meglio gli spazi dedicati allo studio

La cameretta perfetta
per i giovani di domani

In tempi incerti come questi, è bene ripensare la stanza dei piccoli, organizzando al meglio gli spazi dedicati allo studio

La cameretta non è soltanto la stanza adibita al riposo. È lo spazio dentro il quale un bambino cresce, gioca, sogna. Al suo interno, da piccoli, si trascorre la maggior parte del proprio tempo a giocare, da ragazzi si studia, si legge e si coltivano hobby e passioni. Ecco perché arredarla richiede una cura e un’attenzione particolari da parte dei genitori. Ancora di più al giorno d’oggi, in cui sta prendendo sempre più piede la didattica a distanza.

Fare lezione da casa, ad esempio, richiede spazi prima di tutto comodi. Non possono mancare una sedia ergonomica e una scrivania spaziosa, sulla quale posizionare il computer e il tablet, oltre naturalmente ai libri. Meglio evitare le sedute in plastica, che possono creare problemi posturali poi difficili da recuperare. Come per gli adulti, anche ai ragazzi serve una sedia regolabile in base all’altezza che, si sa, durante l’adolescenza cambia velocemente. In cameretta non possono mancare poi tanti scaffali dove riporre libri e quaderni e, possibilmente, anche una bella libreria.

La generazione Z – quella dei Millennials per intenderci – ha un rapporto privilegiato con la tecnologia. Computer, tablet, smartphone: difficilmente gli impianti elettrici di casa sono sufficienti per il numero di dispositivi di cui oggi disponiamo. L’errore più comune è quello di collegarli tutti a un’unica presa attraverso una ciabatta; non si tratta tuttavia di una soluzione sicura, meglio richiedere l’intervento di un elettricista per trovare nuove soluzioni.

Come fare invece se la stanza è troppo piccola? Se si hanno problemi di spazio è possibile optare per soluzioni più ridotte e compatte, ma comunque funzionali. Per i letti, meglio scegliere quelli a castello, che consentono di trasformare una camera singola in doppia senza occupare troppo spazio. In alternativa, si può optare per un letto a soppalco, esteticamente più bello, che consente di sfruttare anche gli angoli più nascosti della stanza. Fondamentale poi decorare pareti e soffitto, con colori accesi e brillanti, che rendono la stanza più luminosa e sicuramente più accogliente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1