Arredamento

La casa si veste d’estate
con colori e creatività

La casa si veste d’estate <br />con colori e creatività
Con la bella stagione arriva anche la voglia irrefrenabile di rinfrescare le stanze dell’abitazione, con uno stile leggero e frizzante

La casa si veste d’estate
con colori e creatività

Con la bella stagione arriva anche la voglia irrefrenabile di rinfrescare le stanze dell’abitazione, con uno stile leggero e frizzante

Non c’è nessun posto come casa, anche durante la bella stagione, quando le giornate si allungano e il sole sulla pelle dà una sensazione di calore mista a libertà. Proprio lo spazio intimo e privato della propria abitazione diventa il palcoscenico in cui far scatenare la grinta dell’estate. Conferire un tocco fresco e leggero alle stanze non è solo materia degli interior designer. Chiunque lo desideri può vestire i panni dell’arredatore, a patto di individuare lo stile che meglio si adatta alla personalità della casa e, naturalmente, di chi la vive.

Per scegliere le soluzioni più adatte non si può però del tutto ignorare la località geografica. Sarebbe un tantino bizzarro entrare in una casa di montagna arredata come se si fosse in riva al lago o al mare, no? Quando si pensa all’estate, del resto, il pensiero va immediatamente alle ville che si affacciano su distese azzurre, dai colori chiari e dai tessuti grezzi, primo tra tutti il lino, gli intrecci in corda o vimini. Proprio il marino è un gusto che ha preso negli ultimi anni sempre più piede anche nei loft in città o nelle case sul lago. Si può mettere in atto acquistando oggetti a tema, come ancore e modellini di barche a vela. Per ricreare l’atmosfera vacanziera che si respira al mare, poi, orientarsi sulla selezione dei tessuti è la scelta vincente: far riadattare le tende in una fantasia marinaretta così come rinnovare la fodera del divano, i tappeti e i cuscini. L’importante è non tappezzare la casa di strisce ma di alternare sapientemente i colori più gettonati con altri meno scontati, come il giallo limone, che procura un bell’effetto di contrasto. Un’amaca, poi, strizza sempre l’occhio al relax, sia sotto il portico che sul balcone o, per chi preferisse sfruttare lo spazio indoor, anche in un angolo del salotto.

Una variante del classico stile marino arriva ancora da luoghi che richiamano caldo e serenità, ma con un tocco esotico effetto boccata d’aria rigenerante, come se casa fosse percorsa da una frizzante brezza che dalla foresta amazzonica soffia fino in riva dell’oceano. Creatività e colori vivaci sono i tratti salienti dell’amatissimo stile tropicale. Nel salotto e nelle camere non possono mancare cuscini over-size raffiguranti palme, ananas, fenicotteri o cactus, da mescolare con palette a tinta unita. Stesso principio per gadget, dettagli, quadri o fotografie e, non da ultima, la mitica carta da parati (se verde meglio!). Il binomio tra sobrietà e mix di colori creerà contrasti davvero suggestivi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1