Ai fornelli

La cucina è più social
con l’isola-bancone

La cucina è più social <br />con l’isola-bancone
La soluzione migliore per aumentare la convivialità in casa è quella di dotarsi di un ripiano da lavoro attrezzato: figurone assicurato con amici e parenti

La cucina è più social
con l’isola-bancone

La soluzione migliore per aumentare la convivialità in casa è quella di dotarsi di un ripiano da lavoro attrezzato: figurone assicurato con amici e parenti

Da anni, oseremo dire con il boom dei cooking show, l’ambiente più glamour della casa è la cucina. È infatti il posto per esibire gli ultimi gadget ipertecnologici, ovviamente a tema culinario: la planetaria, la cantinetta, il frigorifero, l’apribottiglie o il centrotavola di design. Anche per questo la cucina, più che la sala da pranzo o il salotto, è il luogo perfetto per accogliere gli ospiti. Che sia per una chiacchierata davanti ad un tè o un aperitivo, il complemento ideale della stanza è l’isola, volgarmente detta «bancone». Di qua il padrone di casa con tanto di grembiule da cuoco, di là amici e parenti, comodamente seduti su sgabelli o anche semplicemente in piedi, per gustare stuzzichini e finger-food.

L’isola (o la penisola) è una soluzione d’arredo che in presenza di un open space riesce a delimitare le stanze senza ricorrere a pareti, finte pareti o librerie. L’organizzazione dello spazio è comunque flessibile e al tempo stimola la socievolezza, perché invita le persone ad avvicinarsi e condividere. Non solo il pranzo o la cena, ma anche il piacere della preparazione, dato che l’isola offre la possibilità di cucinare a più persone contemporaneamente e in posizioni più amichevoli (uno davanti all’altro) rispetto all’arredamento in linea. Se la cucina è integrata nell’open space, inoltre, si ha anche l’opportunità di mettersi ai fornelli guardando la zona giorno, evitando così di «abbandonare» i propri ospiti o i figli. Sono diverse le soluzioni che permettono di aumentare la convivialità della stanza, considerando isola o penisola: il piano può essere allungato proprio come un bancone e dare l’opportunità di consumare pranzi veloci e colazioni.

Un altro punto a favore della cucina con isola è che lo spazio viene ottimizzato: al posto di una credenza ci sono le «stazioni» attrezzate con ripiani per stoviglie e vari posa-oggetti. Nulla inoltre impedisce di giocare con colori e stili per rendere meno tradizionale la propria cucina: pensili e base potrebbero infatti rappresentare uno «stacco» netto rispetto agli altri mobili della stanza, proprio per catalizzare l’attenzione. Anche differenti materiali aiutano a conferire maggior carattere, che siano in marmo, legno o acciaio. L’idea da non sottovalutare se non si vuole stravolgere la propria cucina inserendo un’isola attrezzata con fornelli e cappa aspirante è poi quella di dotarsi di un ripiano stabile e d’effetto che possa essere considerato un bancone: in commercio esistono varie soluzioni che prevedono un carrello o un piccolo tavolo attrezzato e rialzato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1