Arredo

Nuovo look per il bagno
puntando sul lavabo

Nuovo look per il bagno <br />puntando sul lavabo
Un elemento essenziale che può essere declinato in molti modi diversi, giocando con forme, colori e volumi

Nuovo look per il bagno
puntando sul lavabo

Un elemento essenziale che può essere declinato in molti modi diversi, giocando con forme, colori e volumi

Funzionalità, certo, ma anche attenzione al design e all’estetica. Il lavabo cambia faccia e si accorda al cambiamento vissuto negli ultimi anni dalla stanza da bagno, trasformatasi sempre di più in un angolo di relax in cui anche l’occhio vuole la sua parte.

Questo elemento essenziale può quindi venire declinato in diversi modi, sia contribuendo a definire in maniera più precisa lo stile scelto per il bagno, sia – nelle versioni più originali e ricche di carattere – ponendosi come elemento di “rottura”, catalizzando così lo sguardo e l’attenzione. Il tutto in sinergia, nella maggior parte dei casi, con il mobile coordinato, che può servire da appoggio e complemento per il lavabo stesso, ma anche diventare dominante e nasconderlo: è il caso dei moduli a scomparsa, che liberano spazio e fungono allo stesso tempo da specchi e contenitori.

Le possibilità, insomma, certo non mancano. Chi ama le linee semplici e minimali può puntare sui lavabi stondati, poggiati sopra il piano mensola: in questo modo il lavandino “emerge” dal gioco di linee come una piccola vasca in miniatura. Al contrario, si può puntare sul lavabo integrato nel top.

La moda del vintage ha riportato in auge anche le strutture della consolle tipo “toilette in camera” di inizio Novecento, ovviamente rivisitata per quanto riguarda l’utilizzo di colori e materiali. Una soluzione perfetta anche per gli ambienti di piccole dimensioni che richiedano quel tocco in più in grado di rendere la stanza speciale.

Effetto garantito anche dai più comuni lavabi sospesi, senza dimenticare quelli decorati, ideali per chi cerca un tocco di eccentricità. Anche in questo caso le possibilità sono numerosissime: da quelli decorati tono su tono a quelli con fantasie a contrasto, passando per quelli che riproducono motivi geometrici per arrivare ai disegni personalizzati. Nelle stanze più spaziose si può scegliere poi il doppio lavabo, da posizionare sullo stesso piano mensola o, addirittura, su due strutture separate.

Tante anche le possibilità offerte dalle colorazioni: se il lavabo bianco resta un’opzione intramontabile, in grado di adattarsi tanto ai bagni moderni quanto a quelli in stile vintage, le proposte più recenti degli interior designer giocano anche con tonalità particolari, dal verde avocado al grigio cemento. In alternativa c’è la finitura colorata e metallizzata, anche in versione bicolore: grazie alle nuove tecnologie la ceramica del lavabo può infatti riprodurre materiali e texture differenti, offrendo volumi, contrasti e giochi visivi di incredibile fascino.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1