La scelta

Piante d’arredamento
I consigli dei designer

Piante d’arredamento <br />I consigli dei designer
Alcuni suggerimenti utili e di classe per donare un tocco di verde alla nostra casa

Piante d’arredamento
I consigli dei designer

Alcuni suggerimenti utili e di classe per donare un tocco di verde alla nostra casa

Chi ricerca uno stile unico e particolare per la propria casa, non può non considerare le piante da interno. Visto il grande numero di opzioni, non risulta certo facile trovare la giusta soluzione: le piante d’arredamento infatti possono essere di varie misure, di differenti tonalità, con foglie di svariate dimensioni ed ovviamente possono essere più o meno facili da mantenere. Bisogna anche ricordare, che oltre alla semplice valenza estetica, avere delle piante all’interno della propria casa porta benefici alla qualità dell’aria e quindi al livello di benessere dell’abitazione.

Ma come andare sul sicuro? Per capire come dare quel tocco di verde e di eleganza in più alla nostra casa, basta seguire i consigli sulle specie verdi forniti dai designer.

Caratterizzato dalla forma ad alto cespuglio e da un elegante fusto sottile accompagnato da un numero abbondante di foglie larghe, il Ficus Lyrata è perfetto per gli spazi chiusi, dato il basso mantenimento e la richiesta relativamente medio-bassa di luce e acqua. Una delle scelte più di tendenza dell’ultimo periodo e perfetta per le foto da caricare nei nostri social media.

La Monstera Deliciosa è una pianta di origine messicana, amatissima dai designer per le sue grandi dimensioni. Essa infatti è capace di arrampicarsi ovunque e con pochissimo sforzo. Le foglie, dalla particolarissima forma tagliata, sembrano quasi disegnate. Unico appunto, è una pianta a cui serve molta acqua e al tempo stesso tanta luce.

Il banano, già famosissimo, è riconoscibile per la sua imponente altezza e le sue foglie declinate, perfette per ambienti con carta da parati. Il suo stile da giungla urbana è l’ideale per arredare gli angoli vuoti delle stanze. Fate però attenzione alle misure, il banano infatti tende ad avere dimensioni importanti.

Chiamata anche «lingua della suocera», la Sansevieria è una pianta molto resistente a quasi tutti gli ambienti, anche quelli scarsi di acqua e luce. Le foglie, dalla forma allungata e striata, ricordanti appunto delle lingue, hanno forti proprietà purificanti per l’aria.

Infine, molto apprezzata è la Kenzia. Appartenente alla famiglia delle palme, richiede pochissime cure e risulta essere protagonista dell’arredamento di una stanza, dandole quel tocco esotico che la contraddistingue. Infatti, grazie alle sue foglie lunghe, rigogliose e slanciate è in grado di catturare l’attenzione di chiunque si addentri nel suo ambiente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Casa
  • 1