Giovani supereroi crescono

cinema

Con «Spider-Man: No Way Home» che propone un inedito volto di Peter Parker continua la Fase Quattro del progetto cinematografico Marvel

Giovani supereroi crescono

Giovani supereroi crescono

Nella primavera del 2016 le sorti del Marvel Cinematic Universe cambiavano radicalmente con l’entrata in scena di Spider-Man nel film Captain America: Civil War. Fino ad allora il più noto eroe della Casa delle Idee era stato di competenza della Sony Pictures per quanto riguarda il cinema, il che precludeva la possibilità di vederlo al fianco di Iron Man e compagnia bella. Poi, complice un accordo tra le due parti, è stato possibile assistere a un duplice percorso: quello Marvel, con Peter Parker «in prestito» e con certi vincoli contrattuali (nello specifico, nei suoi filmquale protagonista deve essere affiancato da almeno un altro supereroe), e quello Sony, che ha costruito un nuovo franchise che ruota intorno ai cattivi, a partire da Venom (e prossimamente arriverà nelle sale Morbius)....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cinema
  • 1
  • 1