I nuovi muri costruiti sulle paure

L'editoriale di Osvaldo Migotto

I nuovi muri costruiti sulle paure

I nuovi muri costruiti sulle paure

di OSVALDO MIGOTTO - Lunedì la fondazione tedesca Bertelsmann ha pubblicato uno studio condotto lo scorso mese di giugno su oltre 10 mila abitanti dei cinque principali Paesi dell'UE (Germania, Francia, Italia, Polonia e Spagna) nel quale si è voluto verificare come i cittadini europei guardano al loro futuro. Tra i dati che emergono da questa indagine vale la pena ricordare che il 67% degli interpellati ritiene che il mondo era migliore in passato. A guardare con particolare pessimismo al futuro sono gli italiani: il 77% del campione giudica infatti che si viveva meglio negli anni passati. Le percentuali di soddisfatti e insoddisfatti variano da Paese a Paese e anche in base alle fasce d'età, ciò non toglie che un pessimismo di fondo è percepibile un po' ovunque. Si potrebbe immaginare che...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti CdT
  • 1