Il voto svedese si gioca tutto sui migranti

L'EDITORIALE DI OSVALDO MIGOTTO

Il voto svedese si gioca tutto sui migranti
La sede del Parlamento a Stoccolma.

Il voto svedese si gioca tutto sui migranti

La sede del Parlamento a Stoccolma.

di OSVALDO MIGOTTO - Gli elettori svedesi domenica 9 settembre sono chiamati alle urne per rinnovare Parlamento e Governo. La campagna elettorale e la situazione politica nel Paese ricordano molto quanto già visto in altri Stati dell'Unione europea. Ossia i partiti di governo in calo di consensi e le formazioni politiche xenofobe o sovraniste, come si usa dire di questi tempi, in...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

Ultime notizie: Commenti CdT
  • 1