L’editoriale Ferruccio de Bortoli

Afghanistan, la sconfitta di Stati Uniti ed Europa

ll vecchio continente è di fronte allo specchio della storia, spiega Ferruccio de Bortoli

Image

A pochi giorni dal ventesimo anniversario delle torri gemelle c’è una domanda alla quale dovremmo rispondere. Con sincerità. Come ci saremmo sentiti, noi cittadini delle democrazie occidentali, se gli Stati Uniti non avessero reagito all’aggressione subita l’11 settembre del 2001? L’Afghanistan era il rifugio di Al Qaeda, a differenza dell’Iraq che non aveva armi chimiche (e fu un grave errore invaderlo). Avremmo detto che un’America impaurita si piegava al ricatto del terrorismo islamico, libero di colpire anche noi, forse più di quanto poi non abbia fatto. Un’operazione di polizia internazionale si è però trasformata in una lunga e costosa occupazione, terminata con un’umiliante ritirata. Il G7 di ieri è solo un tentativo di organizzarla nei tempi, riducendo il peso politico e morale della...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1