Tra il dire e il fare Alessio Petralli

All’ultimo stadio

La rubrica di Alessio Petralli

Image

I grandi progetti sono per definizione difficili da portare a termine e non fanno mai l’unanimità. Anzi, quando va bene si litiga solo alla fine, quando va male si comincia dall’inizio e si va avanti all’infinito. Come l’infinita disputa dell’università mai nata, portata in scena per due secoli da un Cantone povero, arricchitosi improvvisamente negli anni Sessanta, che oggi ha non poca paura di tornare indietro. Per fortuna i litigi si sono miracolosamente placati sul finire del secolo scorso e quest’anno si festeggeranno i 25 anni dell’Università della Svizzera italiana.

Che cosa festeggeremo fra 25 anni (qualche anno prima toccherà al LAC)? Se chi ci crede terrà botta, festeggeremo il Polo sportivo e degli eventi. Con tantissimo sport e tantissimi eventi che senza il Polo non sarebbero mai...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1