Lo tsunami Raffaele De Rosa lo ha colto fin dalle prime battute della sua, politicamente parlando, peggiore giornata dopo 28 anni da uomo di successo, sempre sulla breccia, sorridente e disponibile con tutti, a caccia di voti: un re delle campagne elettorali. Dopo l’orrenda domenica Paolo Beltraminelli si è chiuso in un silenzio tanto assordante quanto comprensibile. Il lunedì può...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1