Contromano Pino Allievi

Bentornato, Valtteri Bottas!

Chi mai avrebbe scommesso un centesimo sulla vittoria del finlandese in Turchia, in un campionato in cui Hamilton e Verstappen se le stanno dando di santa ragione?

Image

Nella vita di tutti i giorni, capita raramente che un dipendente licenziato, nell’attesa di chiudersi la porta alle spalle, abbia voglia di dare il meglio di se stesso. Ma la Formula 1 è un altro pianeta e invece queste cose succedono. Chi mai avrebbe scommesso un centesimo sulla vittoria di Valtteri Bottas in Turchia, in un campionato in cui Hamilton e Verstappen se le stanno dando di santa ragione? Nessuno. Invece Bottas, che poco prima del GP d’Italia a Monza ha ricevuto la lettera di benservito da Stoccarda per far posto nel 2022 all’astro nascente (ma sarà poi così?) George Russell, a Istanbul ha disputato la più bella gara della sua tormentata carriera e ha trionfato contro ogni previsione. «È un successo che mi sono meritato», ha dichiarato subito dopo essersi tolto il casco. Affermazione...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1