l’editoriale Paride Pelli

Berna avanza su una corda tesa

Leggi l’editoriale del direttore Paride Pelli dopo le comunicazioni del Consiglio federale

Image

Un rischioso esercizio di equilibrismo: è quello a cui è stato chiamato ieri, ancora una volta, il Consiglio federale, che da un anno a questa parte è confrontato con la crisi sanitaria ed economica legata alla COVID-19 e con il compito di elaborare strategie per fronteggiarla senza soccombervi. Riaprire «tout court» l’intera società è, ad oggi, un’ipotesi oggettivamente impraticabile – e non solo in Svizzera – per lo meno fino a quando gran parte della popolazione non sarà immunizzata. E ieri Berna lo ha fatto capire senza se e senza ma annunciando aperture rigorosamente graduali: le decisioni definitive in tal senso verranno prese solo la prossima settimana, dopo la consultazione con i Cantoni, ma si intuisce che non potranno esserci troppe variazioni sul tema. Lo scopo dell’allentamento...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1