Il commento Carlo Silini

Bill Gates e le profezie che si autorealizzano

Per qualcuno è il Messia, per altri il Signore delle tenebre - Le sue idee visionarie tendono a diventare realtà: ecco perché

Image

Per qualcuno è il Messia, per altri il Signore delle tenebre. Bill Gates divide gli animi perché è un uomo eccezionale. Per quanta ammirazione o invidia si possano provare per il suo ingegno, gli investimenti filantropici e la capacità di accumulare miliardi, il co-fondatore di Microsoft resta un semplice mortale. Non ha il fisico da Unto del Signore, ma un po’ gli somiglia. Non perché diffonda dottrine religiose particolari (per quanto ne sappiamo non lo fa) ma perché predica convintamente il mondo che ci attende e che verrà. Condizionandoci.

A dispetto di quell’aria da nerd timido e bonario, in lui c’è una caratteristica irresistibile che lo colloca dentro una specie di cono di luce nel quale viene percepito come un’entità superiore: è uno che profetizza. Nella sfera di cristallo del proprio...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1