Astrologia Carlo Silini

Ci vuole coraggio per affidarsi alle stelle

L’editoriale di Carlo Silini

Image

Con quale faccia, tra qui e la fine dell’anno, i moderni profeti astrali proveranno a propinarci le loro previsioni cosmiche per il 2022? Dopo quanto è successo con la pandemia, ci vuole un coraggio leonino, una sontuosa sfacciataggine, oppure – ammettiamolo – un certo grado di inconsistenza mentale, per strombazzare vaticini di qualsiasi natura sui destini degli umani a seconda del loro segno zodiacale, o sul futuro del mondo a seconda di come girano i pianeti. Un minimo sindacale di decenza si sarebbe imposto anche negli anni precedenti scanditi, a ridosso del 31 dicembre, da puntuali bilanci delle previsioni sbagliate da parte di gruppi come il CICAP (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze) e i suoi equivalenti nel mondo. L’anno scorso, ad esempio, il...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1
    IL COMMENTO

    Lo sguardo che ti inchioda di Czeslawa

    Oggi è il giorno della Memoria – Per Prisca Dindo, le gite scolastiche nei luoghi del Male dovrebbero essere obbligatorie – Ecco il racconto del suo viaggio ad Auschwitz e Birkenau

  • 2
    L’editoriale

    Quei capitomboli verso l’orrore

    Nel Giorno della memoria si moltiplicano le iniziative per non dimenticare - Il rischio, di fronte a così tanti eventi, è l’assuefazione - Ma per evitare gli errori di un tempo dobbiamo imporci di capire (e di soffrire)

  • 3
    Partygate

    Il senso di Johnson per la sbronza

    Da Downing Street a Boozing Street, passando per Clowning Street, la parabola discendente di «BoJo» continua – Leggi il commento di Antonio Caprarica

  • 4
  • 5
  • 1