l’editoriale Ferruccio de Bortoli

Dal virus al vaccino, democrazie alla prova

L’editoriale di Ferruccio de Bortoli

Image

Alla vigilia di un Natale di pesanti sacrifici, in termini di minore libertà personale, ci interroghiamo anche sullo stato di salute delle nostre democrazie rappresentative. E, soprattutto, sulla loro capacità di tutelare un bene pubblico come la sanità in armonia con altri diritti, prima di tutto il lavoro. Alcuni regimi autoritari si vantano di aver combattuto il virus con maggiore efficacia e dunque di aver pagato un prezzo inferiore sul lato dell’economia. Soprattutto la Cina sul cui suolo la COVID-19 è ufficialmente nata. Le economie asiatiche comunque, in generale, hanno ripreso a marciare a pieno ritmo. In alcuni casi - pensiamo solo alla Russia e alla Turchia - la mancanza di libertà d’espressione e la totale repressione di fonti indipendenti hanno cancellato, per decreto, la pandemia....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1