Il commento Carlo Silini

Dante Alighieri, i Giusti e la pandemia

Che cosa unisce la Divina Commedia al Giorno della Memoria - E i Giusti alla crisi del coronavirus?

Image

Il 27 gennaio arriva una Giornata della Memoria più strana delle altre, non solo perché cade in crisi pandemica (torneremo sull’argomento), ma perché coincide con i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri. Che cosa c’entra? Lascio la risposta al professor Giacomo Jori che nel CorrierePiù ripropone la Lectura Danctis di Primo Levi che trova nei versi della Divina Commedia la fonte di ispirazione per il suo lancinante Se questo è un uomo.

Si cerca di volar alto quando si parla dell’Olocausto e dei genocidi, nessuno escluso (la Giornata della memoria ticinese è nata per ricordarli tutti, non solo la Shoah). Ma la verità è che certe ferite non rimarginano mai ed è giusto così. Troppo comodo dimenticare.

Eppure, altra sorpresa, è proprio nell’oblio – così spiega Jori - che sta la chiave...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1