Brexit Gerardo Morina

È presto per alzare i calici

Il commento di Gerardo Morina

Image

Quello che sembrava un obiettivo mai destinato ad essere raggiunto, ovvero l’accordo per un’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, ha compiuto ieri un fondamentale passo avanti. Le due parti l’hanno realizzato superando, sulla carta, l’ostacolo che maggiormente intralciava i lunghi negoziati. Lo sblocco è avvenuto grazie al compromesso che prevede la creazione di una frontiera doganale marittima tra il Regno Unito continentale e il Nord Irlanda. In mare aperto e con il vento in poppa dunque? Tutt’altro, perché i tra i due principali scenari che ora si prospettano nessuno si può dire pienamente edificante.

Il primo scenario è quello più temuto perché composto da un domino a graduale slittamento tettonico. Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha affermato ieri di escludere...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1