L’editoriale Lino Terlizzi

Economia svizzera, difesa e reazione

Lino Terlizzi fa il punto della situazione dopo le cifre sul Prodotto interno lordo svizzero del 2020

Image

Nelle fasi di difficoltà occorre ancor più avere nervi saldi e fare valutazioni equilibrate, evitando estremizzazioni in un senso o nell’altro. Le cifre sul Prodotto interno lordo svizzero nel 2020, rese note dalla Segreteria di Stato dell’economia, indicano una contrazione annua, inevitabile considerando le restrizioni delle attività economiche causate dalla pandemia. Da una parte sarebbe sbagliato sottovalutare i problemi legati a questo calo del PIL, dall’altra però sarebbe altrettanto sbagliato non voler vedere gli aspetti di resistenza dell’economia elvetica.

La SECO stima ora un calo del PIL reale svizzero del 2,9% per l’intero 2020. Una discesa del PIL non è mai una buona notizia, bisogna tuttavia ricordare che nell’aprile dell’anno scorso la previsione degli esperti della Confederazione...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1