Pensieri dal battellino Bruno Costantini

Farfalle e piselli

La rubrica di Bruno Costantini

Image

Ultimamente Asia è sempre di buon umore. Arriva al porto comunale canticchiando, l’asciugamano sotto il braccio nella speranza di fare i primi bagni di sole sulla prua del battellino. È così felice che, scendendo con la sua bici elettrica rosa lungo il Cassarate sino alla foce, trova bello persino il nuovo campus di USI e SUPSI dall’angosciante architettura carceraria. Lì dove c’era la Campari che spandeva nell’aria profumi inconfondibili, accompagnati dalla leggenda viganellese secondo cui per rendere il bitter color rubino fossero utilizzati dei disgustosi e fors’anche velenosi insetti rossi, adesso mancano solo il filo spinato e le torrette con le guardie di sicurezza pronte a far fuoco. «Se si deve studiare è giusto vi sia severità, per cazzeggiare e fare i pistola basta andare un po’ più...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1