TACA LA BALA Tarcisio Bullo

Gli artisti della neve

Pochissimi centesimi separano costantemente i migliori, quattro vincitori diversi in altrettante gare, sorprese, ribaltamenti di posizione: lo slalom maschile regala emozioni a go-go

Image

Azzerate le prove del Lauberhorn, spostati altrove gli slalom previsti a Kitzbühel, con la possibilità nemmeno tanto remota di doverci privare anche dei brividi della Streif. Niente di nuovo sotto il sole, è il flagello che ci perseguita da un anno a dettare le regole, ma l’effetto è quello di un pugno nello stomaco al risveglio dopo una notte da tregenda. E non finisce mica qui, visto che fra poche settimane andranno in scena i primi Mondiali di sci senza la presenza degli spettatori nel parterre di Cortina. Entriamo di gran carriera e di malavoglia nell’era dello sport digitale, visto che comunque il pubblico avrà a disposizione tanti strumenti per seguire l’evento. Da casa ovviamente, online come si dice oggi, con tanti saluti ai benefici economici che una manifestazione del genere porta...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1