Se non si vive in una torre d’avorio dalla quale calare consigli e sentenze, più o meno a tutti sarà capitato di aver vissuto i problemi attuali del mercato del lavoro o di aver avuto testimonianze dirette e credibili su situazioni non propriamente virtuose. Non è un’esclusiva del nostro Paese, che ha comunque ancora un benessere generale invidiabile benché alcuni settori siano costretti a riorganizzarsi a seguito delle trasformazioni economiche e tecnologiche. Non v’è dubbio che c’è chi sta molto peggio anche come rete di protezione sociale.

In Ticino crescono i posti di lavoro, le statistiche della Segreteria di Stato dell’economia (SECO) sulle persone iscritte agli Uffici regionali di collocamento ci dicono che la disoccupazione è ai minimi storici nonostante il record raggiunto dal numero...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1