La giornata Massimo Solari

I bianconeri e la faccia da poker

Il Lugano sta vivendo una piccola crisi, ma in un quadro instabile la lucidità del presidente Angelo Renzetti è una buona notizia - Lo sarà anche l’arrivo di Reto Ziegler?

Image

Se, come scrivevamo, Servette e Lucerna rappresentavano un crocevia, beh il Lugano rischia di essersi perso. Lo suggeriscono le prestazioni, insufficienti per potersi meritare la posta piena. E ciò al netto degli episodi o del «destino», per dirla con il tecnico Maurizio Jacobacci. A confermare la sbandata dei bianconeri è però - soprattutto - la classifica. Accorciatasi in modo drammatico e ora perfettamente speculare: sono infatti cinque i punti che separano la squadra sia dal secondo posto sia dal penultimo, sinonimo di spareggio per non retrocedere. Ahia.

In una situazione obiettivamente instabile dal punto di vista sportivo e psicologico, c’è comunque una buona notizia. E lo affermiamo in modo convinto. Come un perfetto giocatore di poker, Angelo Renzetti evita di farsi tradire dalle emozioni....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1