il commento Tito Tettamanti

I giudizi di oggi e la scala sociale

Il commento di Tito Tettamanti

Image

Sono bianco, vecchio (ultranovantenne), maschio ed eterosessuale. Con ciò, secondo giudizi oggi diffusi, mi trovo nei gradini più bassi della scala sociale. Nella mia ingenuità non riesco a farmene conto. Non ho chiesto io di nascere a Lugano piuttosto che in Nuova Caledonia, in tal caso sarei un Maori con la pelle più scura. Parimenti nessuno ha domandato se ero d’accordo di nascere nel 1930, e se non avessi preferito nascere anni dopo. Regole biologiche, penso ancora valide, mi hanno definito maschio ed ho poi praticato l’eterosessualità senza pormi (avrei dovuto?) problemi.

Ho confidato le mie ambasce ad un amico, che mi ha invitato a passare, come si dice, all’acqua bassa perché oltretutto avevo dimenticato la qualifica di erede di schiavisti. Il fatto che i miei avi, dei quali non ho notizia...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1