TACA LA BALA Tarcisio Bullo

I tormenti di Roger

Quando tornerà in campo, se tornerà, il nostro eroe nazionale? - La rubrica di Tarcisio Bullo

Image

Perdonate l’intrusione: in tanti anni di carriera come portatore di cronache sportive non ho mai commentato una partita di tennis, anche perché riesco a maneggiare una racchetta più o meno con lo stesso stile col quale terrei in mano un martello. Come tutti però, non sono mai rimasto indifferente di fronte alle prestazioni di quel grande campione che è Roger Federer, genio della racchetta e uomo di enorme spessore anche lontano dai campi di gioco. Nell’intervista che ha rilasciato qualche giorno fa ai colleghi della Tribune de Genève, mi sembra di leggere in filigrana che il campionissimo in questo momento è angustiato da una sorta di grande tormento, quello che prima o poi bussa al cuore e alla testa di tutti gli sportivi e che ognuno risolve a proprio modo, tracciando il bilancio della propria...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1