Il dialogo tra Unione europea e Italia prosegue senza risultati. L’Unione europea cerca un compromesso che le consenta di mostrare qualche progresso sull’annoso problema delle finanze italiane, ma il Governo di Roma, e in particolare Di Maio e Salvini, non sono disposti a concedere nulla, anzi vogliono aumentare le spese. Perfino il leader dell’opposizione, Zingaretti, propone stravaganti nuovi programmi di spesa.

L’Italia sembra immersa in un carnevale argentino, indisponibile al confronto con la realtà. Le posizioni dei principali leader sembrano motivate dalle esigenze immediate della loro comunicazione domestica, senza alcuna attenzione alle difficoltà che creano all’azione di governo nei mesi prossimi. L’economia italiana si avvita mentre la politica, dopo aver pronosticato un anno bellissimo,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1