Lugano Chiara Nacaroglu

Il futuro dipende da noi

Il commento di Chiara Nacaroglu sulla serie di puntate dedicate a «Cosa vorrei in città»

Image

Nuovi spazi di aggregazione. Palazzi che trasudino vita. Gente per le strade. Locali dove fare e ascoltare musica. Ma anche spazi abitabili da giovani, famiglie e anziani senza rimanere con le tasche vuote. È una città a misura d’uomo quella che emerge dal giro di opinioni condotto dal Corriere del Ticino per dare voce alle persone che vivono Lugano e per capire come la vorrebbero. Ma partiamo da un dato: da qualche anno la popolazione è in calo, specialmente nei quartieri centrali, a differenza di quanto succede in altre realtà svizzere come Zurigo, Losanna, Berna e Friborgo. Si vuole vita, ma poi si scappa verso la quiete. Sarà perché abitare nel cuore di Lugano offre più che altro gli svantaggi del vivere in città? Non aiuta il fatto che, stando a un recente sondaggio, il rumore è tra le...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1