COVID-19 Fabio Pontiggia

Il lockdown impossibile e la domanda che conta

L’editoriale del direttore Fabio Pontiggia sull’evoluzione della pandemia

Image

Un secolo fa l’influenza spagnola investì l’Europa con la seconda ondata nell’autunno del 1918. Fu l’ondata più devastante. In Svizzera ben 263.399 persone contrassero il virus nel solo mese di ottobre e altre 159.422 in novembre, su una popolazione di 3,9 milioni di abitanti. La spagnola uccise nel nostro Paese 24.449 persone (pari allo 0,62% della popolazione, un tasso di mortalità quindi molto elevato). In Ticino le vittime del «crudel morbo», come allora veniva definito, furono un migliaio. In un secolo la scienza e la medicina hanno fatto passi da gigante. Eppure la Covid-19 ha spiazzato tutti e il virus SARS-CoV-2 torna alla carica con la seconda ondata proprio in ottobre. Fortunatamente le proporzioni sono diversissime.

Quasi tutti gli occhi sono puntati oggi sulla curva dei contagi,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1