Società Matteo Airaghi

Il povero Neandertal e l’eterno maggiordomo

L’editoriale di Matteo Airaghi

Image

È come nel giallo inglese tradizionale. «The butler did it!», ovvero, il colpevole è il maggiordomo. Ora, a parte che stringi stringi di thriller in cui alla fine l’assassino è davvero il maggiordomo ne abbiamo letti pochi, è abbastanza ovvio che il tartassato maggiordomo un minimo di solidarietà finisca per ispirarla. Specie quando il giallo è il palcoscenico della Storia e il capro espiatorio di ogni nefandezza assume vagamente i nostri connotati. L’arguto filosofo e polemista francese Pascal Bruckner nel suo dirompente Un colpevole quasi perfetto. La costruzione del capro espiatorio bianco, uscito di recente anche in italiano per Guanda, lo individua senza mezzi toni nel maschio bianco occidentale, eterosessuale, dalla mezza età in avanti, nemico pubblico numero uno di tutte le giuste cause...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1