No, ma dai, anche questa. All’aeroporto più pazzo del mondo ne è successa un’altra, a conferma che il mese d’agosto porta male ad Agno. La società Zimex, tramite la quale la Lugano Airport SA (LASA) avrebbe dovuto ripristinare in proprio il volo per Ginevra, e alla quale si pensava di appoggiarsi anche per il collegamento con Zurigo nel caso in cui Swiss si dovesse ritirare, ha deciso di rinunciare. Nel giro di un paio di settimane, tanto per festeggiare il primo anniversario dal beffardo fallimento di SkyWork, abbiamo visto sgretolarsi alcuni elementi portanti (i voli di linea) del messaggio municipale per rilanciare lo scalo sul lungo termine ed evitare a breve il fallimento di LASA. Prima il CEO di Swiss Thomas Klühr ad affermare che con l’apertura del tunnel di base del Ceneri la compagnia...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1