Post Lockdown Emanuele Gagliardi

Il virus, i falsi nipoti e il mare

Il commento di Emanuele Gagliardi

Image

È arrivata l’estate. Il lungo periodo di lockdown che, in seguito alla pandemia del coronavirus ha relegato per vario tempo in casa gli anziani, invitati a non uscire (addirittura, è stato pure detto, ad andare in letargo, non per qualche giorno, ma per settimane e settimane) è ormai alle spalle. Senza, comunque, dimenticare la prudenza. Ai non più giovani in pratica, era stato vietato uscire dalle rispettive abitazioni (per non correre seri rischi di infettarsi): neanche a fare la spesa. Solo per seri motivi era possibile mettere i piedi fuori dall’uscio. Gli over 65 (inghiottito, in numerosi casi, il boccone amaro obtorto collo, hanno così dovuto arrangiarsi: grazie ai figli, ai nipoti, ai vicini di casa disponibili e generosi, ai volontari scesi in campo numerosi e grazie anche al servizio...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1