Editoriale Osvaldo Migotto

Kurz, politico astuto e anche trasformista

L’Austria ha un nuovo cancelliere ma non è chiaro se sarà davvero Schallenberg a dettare le linee guida del Governo

Image

In Austria la coalizione di governo formata da Verdi e dal Partito popolare (ÖVP) riparte con il nuovo cancelliere Alexander Schallenberg dopo le dimissioni di Sebastian Kurz, costretto a gettare la spugna proprio dagli alleati ecologisti dopo lo scoppio dello scandalo dei sondaggi pilotati a favore del ÖVP e pagati dal Governo, stando alle accuse della Procura anticorruzione. Il nuovo capo dell’Esecutivo austriaco, ex ministro degli Esteri e un fedelissimo di Kurz, ha respinto le accuse rivolte all’ex cancelliere e ha fatto sapere che collaborerà strettamente con lo stesso Kurz che giovedì giurerà come parlamentare per poi assumere la carica di capogruppo del Partito popolare austriaco. Un modo astuto, si sottolinea tra i banchi dell’opposizione, per continuare a gestire il suo partito (il...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1